Revisione legale

Ti trovi in: Revisione legale

 

Notizie in Evidenza Archivio Notizie


AREA RISERVATA TIROCINANTI - ACCREDITAMENTO
Dal 16 settembre 2014 e' disponibile un'apposita Area riservata accessibile, su base volontaria e previo accreditamento, da ciascun tirocinante iscritto, sospeso o che ha concluso il tirocinio triennale.

I tirocinanti interessati potranno accedere ai contenuti ed ai servizi on line. In particolare potranno visualizzare le informazioni personali, ciascuno per i dati di propria pertinenza, contenute nel Registro del tirocinio (art. 3, co. 2, DM n. 146/2012) riguardanti i dati anagrafici, le relazioni annuali trasmesse, il revisore o la societa' di revisione presso cui il tirocinio si svolge o si e' svolto.

L'accreditamento, inoltre, consentirà di effettuare, in modalità telematica le comunicazioni obbligatorie relative alle variazioni dei dati anagrafici, la richiesta degli attestati di iscrizione e compiuto tirocinio e di visualizzare l’elenco delle pratiche trasmesse al suddetto registro con l’indicazione per ciascuna dello stato di lavorazione.

L'accesso all'area riservata resterà fruibile con le medesime credenziali fornite al tirocinante anche successivamente all'avvenuta iscrizione nel Registro dei revisori legali. Il soggetto interessato, pertanto, non dovrà' ripetere l'operazione di accreditamento che, per i revisori legali, ha carattere obbligatorio.

Per l'accreditamento dei tirocinanti e' possibile consultare la Guida operativa per l'accreditamento

***

DISPOSIZIONI IN MATERIA DI ACCESSO AL REGISTRO DEI REVISORI LEGALI (Legge n. 15 del 27 febbraio 2014)

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 49 del 28 febbraio 2014 la L. 27 febbraio 2014, n. 15, che ha convertito in legge, con modificazioni, il D.L. 30 dicembre 2013, n. 150, recante proroga dei termini previsti da disposizioni legislative.

La legge di conversione interviene, tra l’altro, sull’articolo 9, comma 14, del decreto legge 150/2013, riguardante la disciplina transitoria per l’accesso al Registro dei revisori legali originariamente introdotta dall’art. 1, comma 19, del D.L. 31 ottobre 2013, n. 126 (non convertito il legge), sostituendo tale disposizione transitoria con una modifica dell’articolo 4 del d.lgs. n. 39 del 2010, al quale è aggiunto il seguente comma 4-bis:

4-bis. Ai fini dell’iscrizione al Registro sono esonerati dall’esame di idoneità i soggetti che hanno superato gli esami di Stato di cui agli articoli 46 e 47 del decreto legislativo 28 giugno 2005, n. 139, fermo l’obbligo di completare il tirocinio legalmente previsto per l’accesso all’esercizio dell’attività di revisore legale, nel rispetto dei requisiti previsti, in conformità alla direttiva 2006/43/CE, con decreto del Ministro della Giustizia, sentito il Ministro dell’Economia e delle Finanze, da adottare entro venti giorni dalla data di entrata in vigore della presente disposizione, senza la previsione, per i candidati, di maggiori oneri e di nuove sessioni di esame”.

 

***

MANTENIMENTO DELL’ISCRIZIONE DEI TIROCINANTI AI SENSI DELL’ARTICOLO 17, COMMA 2 DEL DM DEL 25 GIUGNO 2012, N. 146

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, 4° Serie Speciale  - Concorsi ed Esami,  del 10 gennaio 2014 n. 3,  l’avviso di pubblicazione del Decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze con il quale, ai sensi dell’articolo 17, comma 3 del DM 146/2012, si è proceduto all’aggiornamento del Registro del tirocinio .

 

***

CONTRIBUTO ANNUALE 2014

Si ricorda che il termine per il versamento del contributo annuale di iscrizione nel Registro dei revisori legali è fissato al 31 gennaio 2014. Il decreto del Ministero dell’economia e delle finanze del 20 settembre 2013, pubblicato nella G.U. - Serie generale - n.294 del 16 dicembre 2013, conferma l’importo del contributo annuale nella misura di euro 26,00, a cui vanno aggiunti euro 0,85 di spese postali.
È in corso l’invio, presso il recapito risultante nel Registro dei revisori legali, dei bollettini premarcati per l’accredito diretto sul conto corrente postale. Il bollettino premarcato include la codifica dell’anno di competenza del versamento e del numero di iscrizione del revisore. Si raccomanda, pertanto, di non utilizzare bollettini diversi, intestati ad altri revisori o relativi ad anni diversi.
Solo in caso di mancata ricezione del bollettino premarcato, gli interessati potranno effettuare il versamento di € 26,85 (comprensivo delle spese postali) utilizzando un bollettino postale in bianco. L'importo dovrà essere versato sul c/c postale n. 1009776848 intestato a Consip S.p.A., avendo cura di riportare nella causale l’annualità di riferimento ed il numero di iscrizione al Registro od il codice fiscale.

 

***

ART. 1, COMMA 19, D.L. 31 OTTOBRE 2013, N. 126

Il Decreto Legge 31 Ottobre 2013, n. 126, pubblicato nella G.U. n. 256 del 31 ottobre 2013, ha introdotto in via transitoria, nelle more dell’emanazione del regolamento che disciplina l’esame di abilitazione professionale per i revisori legali di cui all’art. 4 del d.lgs. n. 39 del 2010, una disposizione in materia di iscrizione al Registro dei revisori legali. L’articolo 1, comma 19, dispone che “Al fine di consentire l’accesso all’esercizio dell’attività di revisione legale, fino alla data di entrata in vigore del regolamento di cui all’art. 4 del decreto legislativo 27 gennaio 2010, n. 39, fermo restando al momento della presentazione dell’istanza il possesso dei requisiti previsti dall’art. 1, comma 1, lettere a), b) e c) del decreto del Ministero dell’economia e delle finanze 20 giungo 2012, n. 145, l’ammissione all’esame per l’iscrizione al Registro dei revisori ed i relativi esoneri restano disciplinati dagli art. 3, 4 e 5 del decreto legislativo 27 gennaio 1992, n. 88, e dalle relative disposizioni attuative.

Le istruttorie in corso per le quali il Ministero non ha ancora emanato alcun provvedimento positivo o negativo saranno definite tenuto conto della nuova disposizione di legge, mentre i procedimenti già chiusi con un provvedimento di diniego per carenza dell’esame di idoneità potranno essere valutati alla luce della citata disposizione previa istanza scritta, senza oneri a carico del richiedente, a condizione che sussistano preventivamente tutti i requisiti previsti dal decreto del Ministero dell’economia e delle finanze 20 giugno 2012, n. 145, in materia di titoli di studio, onorabilità e compiuto tirocinio triennale.

 

***

COMUNICATO – Conclusa la prima formazione del Registro dei revisori legali
Il 23 settembre 2013 si è conclusa la fase di prima formazione del Registro dei revisori legali.

L’adempimento, previsto dall’art. 17 D.M. n. 145 del 20 giugno 2012, ha interessato una platea potenziale di n. 151.664 Revisori persone fisiche e n. 455 Società di revisione iscritte al Registro dei revisori legali. A decorrere dal 25 giugno 2013, data di pubblicazione della Determina del Ragioniere generale dello Stato, un’apposita procedura informatizzata ha consentito, previo accreditamento all’Area riservata del sito internet, l’aggiornamento e l’integrazione delle informazioni nel nuovo Registro dei revisori legali, allineandone il contenuto informativo alle previsioni del decreto legislativo n. 39 del 2010.

Alla data del 23 settembre risultano accreditati rispettivamente 76.686 revisori individuali e 291 società di revisione legale, con una media di 855 accreditamenti giornalieri ed un picco di richieste prevalentemente concentrato nelle ultime settimane, in prossimità della scadenza del termine.

Risultano, inoltre, alla data odierna, circa 3.700 revisori e 106 società che hanno ricevuto i codici di accesso completi (pin1 e pin2), ma non risultano aver eseguito il primo accesso. Laddove tali revisori o società riscontrino difficoltà nell'eseguire il login, ovvero rilevino dai dati storici del Registro un codice fiscale difforme da quello effettivo, si suggerisce di verificare preventivamente la sezione delle risposte alle domande più frequenti(FAQ).

Si ricorda che l'accreditamento e la comunicazione delle informazioni sono possibili anche successivamente al 23 settembre, sia per i vecchi che per i nuovi iscritti. Sarà inoltre sempre possibile l'accesso all'area riservata ai fini del costante aggiornamento dei dati comunicati al Registro, in quanto ciascun revisore è tenuto a comunicare le variazioni occorse entro il termine di 30 giorni dalla di variazione (art.16 D.M. 145/2012).

 

***

CIRCOLARE DEL 7 AGOSTO 2013, N. 34
Disponibile sul sito internet della Ragioneria generale dello Stato la circolare n. 34 del 7 agosto 2013 concernente la "prima formazione" del Registro dei revisori legali di cui all'articolo 17 del D.M. 20 giugno 2012, n. 145. La circolare e' stata emanata a seguito della pubblicazione della determina del Ragioniere generale dello Stato del 21 giugno 2013, che consente la comunicazione dei dati pertinenti il nuovo Registro mediante modalità telematiche.

***

AVVIO DELLA FASE DI PRIMA FORMAZIONE DEL REGISTRO
La Determina della Ragioneria Generale dello Stato del 21 giugno 2013, pubblicata il 25 giugno 2013, ha stabilito le modalità di trasmissione telematica delle informazioni relative alla gestione del registro nell’ambito dell’attività della revisione legale.

Tale provvedimento, secondo quanto disposto dall’art. 17 del D.M. del 20 giugno 2012 n. 145, avvia la fase di “prima formazione del Registro” attraverso la quale tutti i soggetti (persone fisiche e società di revisione) già iscritti nel Registro dei revisori legali sono tenuti, entro il termine di 90 giorni, a comunicare le informazioni inerenti il contenuto obbligatorio del Registro, le informazioni strumentali e l’opzione per l’elenco dei revisori attivi o per l’iscrizione nella sezione “inattivi”.

Le informazioni necessarie per l’aggiornamento e l’integrazione del Registro potranno pervenire con modalità unicamente telematiche. A tal fine, è stata istituita nell’ambito del nuovo “portale” della revisione legale, già in linea dal 19 marzo scorso, un’apposita Area riservata accessibile da ciascun iscritto previo accreditamento personale, per le finalità di cui al decreto legislativo n. 39/2010. La Determina disciplina, in particolare, la procedura di accreditamento all’area riservata del portale nel rispetto dei principi di integrità dell’informazione, sicurezza delle comunicazioni e riservatezza dei dati personali.

Secondo quanto disposto dall’art. 16 del D.M. del 20 giugno 2012 n. 145, i revisori legali e le società di revisione che saranno iscritti nel Registro dei revisori legali nel corso del periodo di “prima formazione” e successivamente a tale periodo, sono tenuti ad accreditarsi alla sezione “Area Riservata” per aggiornare il proprio contenuto informativo e le informazioni strumentali necessarie alla tenuta del registro.

***

ULTERIORI NOVITÀ DEL REGISTRO DEI REVISORI LEGALI E DEL TIROCINIO
I revisori legali e le società di revisione iscritti nel Registro dei revisori legali, nonché i tirocinanti, che hanno comunicato al Registro un proprio indirizzo di posta elettronica certificata, potranno presentare a mezzo PEC, alla casella registro.revisionelegale@pec.mef.gov.it, comunicazioni inerenti i Registri esenti da bollo, firmate digitalmente.

***

DECRETI MINISTERIALI N. 261 DEL 28 DICEMBRE 2012 E N. 16 DELL'8 GENNAIO 2013
Disponibili sul portale nuove pagine relative alle modalità di comunicazione dei casi di risoluzione anticipata dell'incarico di revisione legale ed alla sezione inattivi.

***

IN LINEA IL NUOVO PORTALE DELLA REVISIONE LEGALE
Da martedì 19 marzo 2013 è in linea il nuovo portale della revisione legale. Tutti i contenuti e le funzioni concernenti la revisione legale dei conti, incluse le funzioni di ricerca dei revisori e dei tirocinanti iscritti, nonché la modulistica necessaria alla presentazione delle istanze, sono accessibili mediante navigazione sul nuovo portale nel quale migrano tutte le funzioni ed i moduli finora resi disponibili sul sito web istituzionale della Ragioneria generale dello Stato.

Si precisa che le informazioni di carattere generale, le consultazioni pubbliche, gli avvisi di convenzione e le notizie in evidenza continueranno ad essere disponibili nella sezione E-government, area “revisione legale”, del sito web istituzionale della Ragioneria generale dello Stato, nella medesima sezione sarà reso disponibile il link al suddetto portale.

***

MODULISTICA ON-LINE – AVVISO AGLI ISCRITTI
Il soggetto già iscritto nel Registro dei revisori legali o nel registro del Tirocinio è tenuto, attraverso le funzioni di ricerca revisori/tirocinanti, a verificare, prima dell’utilizzazione del modulo on-line, l’esattezza del proprio codice fiscale/partita IVA presente nella banca dati. Nel caso in cui venga riscontrata la presenza di un codice fiscale/partita IVA errato, al fine di poter utilizzare la modulistica on-line e consentire la corretta identificazione del soggetto, l’iscritto è tenuto ad inviare una segnalazione nelle modalità descritte nella sezione “Segnalazione codice fiscale/partita IVA errato”.

***

Revisione legale: pubblicazione decreti ministeriali di attuazione del d.lgs. n. 39/2010
Sono stati pubblicati nella Gazzetta Ufficiale n. 43 del 20/2/2013 i decreti ministeriali nn. 261 del 28 dicembre 2012 e n. 16 dell’8 gennaio 2013, concernenti rispettivamente i casi e le modalità di revoca, dimissioni e risoluzione consensuale dell'incarico di revisione legale, in attuazione dell'articolo 13, comma 4, del d.lgs. 39/2010, e la sezione dei revisori inattivi, in attuazione dell'articolo 8, comma 2, del medesimo decreto legislativo.
Ulteriori informazioni e la modulistica per il passaggio nella sezione inattivi verranno diramate a breve. Si ricorda che i revisori già iscritti nel Registro potranno esprimere l’opzione per il passaggio nella sezione inattivi anche e preferibilmente nell’ambito della procedura di prima formazione del Registro, prevista dalla disciplina transitoria di cui all’articolo 17 del D.M. 145 del 20 giugno 2012 e di prossima attuazione.