Revisione legale

Ti trovi in: Revisione legale

 

Notizie in Evidenza Archivio Notizie


DECRETO LEGISLATIVO 17 luglio 2016, n. 135 - Attuazione della direttiva 2014/56/UE che modifica la direttiva 2006/43/CE concernente la revisione legale dei conti annuali e dei conti consolidati

È stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana del 21 luglio 2016, n. 169, il decreto legislativo 17 luglio 2016, n. 135, in attuazione della direttiva 2014/56/UE del Parlamento europeo e del Consiglio che modifica la direttiva 2006/43/CE relativa alle revisioni legali dei conti annuali e dei conti consolidati.

Il decreto legislativo di recepimento opera con la tecnica della novella sulla precedente legislazione nazionale in materia di revisione legale, apportando modifiche al corpo del decreto legislativo 27 gennaio 2010, n. 39, emanato in attuazione della precedente direttiva 2006/43/CE.

Il comunicato stampa del Governo

Il testo del decreto legislativo

 

***

REGOLAMENTO PER L'ATTUAZIONE DELLA DISCIPLINA DELL'ESAME DI IDONEITA' PROFESSIONALE PER L'ABILITAZIONE ALL'ESERCIZIO DELLA REVISIONE LEGALE

E’ stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana del 4 maggio 2016, n. 103, il decreto del Ministro della giustizia, di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze, del 19 gennaio 2016, n. 63, recante il “Regolamento per l’attuazione della disciplina dell’esame di idoneità professionale per l’abilitazione all’esercizio della revisione legale”.

Il decreto, emanato in attuazione dell’articolo 4 del d.lgs. n. 39/2010, disciplina l’esame di abilitazione all’esercizio della revisione legale definendo, in particolare, le materie, i requisiti di ammissione, il contenuto e le modalità di presentazione delle domande, nonché i casi di equipollenza con esami di Stato per l’abilitazione all’esercizio di professioni regolamentare e le integrazioni necessarie.

Il testo del decreto

 

***

CONTRIBUTO ANNUALE 2016

Si ricorda che il termine per il versamento del contributo annuale di iscrizione nel Registro dei revisori legali è fissato al 31 gennaio 2016. Il decreto del Ministero dell’economia e delle finanze del 2 ottobre 2015, pubblicato nella G.U. - Serie generale - n.273 del 23 novembre 2015, conferma l’importo del contributo annuale nella misura di euro 26,00, oltre spese postali.

A partire dal 2016, il pagamento del contributo annuale potrà essere eseguito anche on-line, attraverso il Nodo dei Pagamenti-SPC (denominato “PagoPA”), tramite gli strumenti di pagamento elettronico resi disponibili dalla piattaforma. A tal fine, il revisore potrà accedere alla propria “Area Riservata” del Portale www.revisionelegale.mef.gov.it, alla voce “contribuzione annuale”, nella quale è attiva la funzione “Pagamento anno in corso”. Si invitano, pertanto, i revisori che non abbiano ancora provveduto, ad effettuare la procedura di accreditamento all’Area riservata e a tenere costantemente aggiornato il contenuto informativo del Registro, secondo quanto previsto dall’art. 16 del D.M. del 20 giugno 2012 n. 145, comunicando in particolare un valido indirizzo di Posta Elettronica Certificata (PEC), che si renderà utile nella prospettiva di una graduale riduzione delle comunicazioni cartacee, tra cui l’invio del bollettino premarcato.

E’ comunque in corso, anche per quest’anno, l’invio di appositi avvisi per il pagamento del contributo 2016.

Per ulteriori informazioni, è possibile visitare la sezione “Contribuzione”.

 

***

REGISTRO DEI REVISORI LEGALI - ANALISI DELLA COMPOSIZIONE DEGLI ISCRITTI

Il documento si propone di evidenziare i risultati di una prima analisi statistica della popolazione degli iscritti al Registro, ricorrendo prevalentemente ad elaborazioni in forma grafica o tabellare.

Registro dei revisori legali - analisi della composizione degli iscritti

***

PAGAMENTO ELETTRONICO DEI CONTRIBUTI

Dal 19 novembre 2015 tutti i pagamenti relativi ai contributi di iscrizione al Registro dei revisori legali e al Registro del Tirocinio possono essere effettuati anche in modalità elettronica, attraverso il Nodo dei Pagamenti-SPC (denominato “PagoPA”).

Tale piattaforma tecnologica assicura l’interoperabilità tra Pubbliche Amministrazioni e Prestatori di Servizi di Pagamento (PSP), in adempimento a quanto previsto dall’articolo 5 del CAD e dall’articolo 15, comma 5-bis, del decreto-legge 18 ottobre 2012, n. 179, che ha introdotto la possibilità per le Pubbliche Amministrazioni di accettare i pagamenti, a qualsiasi titolo dovuti, anche con l'uso delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione.

Il contributo di iscrizione potrà dunque essere assolto - direttamente ed in tempo reale - in fase di compilazione della domanda di iscrizione al Registro dei revisori o al Registro del tirocinio, tramite gli strumenti di pagamento resi disponibili dalla suddetta piattaforma.

***

DISMISSIONE CASELLA DI POSTA ELETTRONICA Postacertificat@ (CEC-PAC) – AGGIORNAMENTO INDIRIZZI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA COMUNICATI AL REGISTRO

Si avvisano gli utenti che dal 18 luglio 2015 le caselle di posta certificata Postacertificat@ (CEC-PAC), non sono più abilitate alla ricezione di messaggi di Posta Elettronica Certificata da parte degli Organi della Pubblica Amministrazione. L'accesso alle stesse sarà consentito, sino al 17 settembre 2015, solo ai fini della consultazione e del salvataggio dei messaggi ricevuti. Gli utenti che hanno una casella CEC-PAC attiva potranno, fino al 18 settembre 2015, richiedere una casella PEC gratuita per un anno. Per maggiori informazioni, si rinvia all’apposito sito internet https://www.postacertificata.gov.it/home/sospensione-servizio.dot.

Pertanto, tutti i revisori legali ed i tirocinanti che hanno comunicato ai rispettivi Registri una mail Postacertificat@, sono invitati a comunicare un nuovo indirizzo PEC valido. Le comunicazioni di variazioni dovranno avvenire secondo le modalita’ descritte nell’apposita sezione del portale (cfr. Variazioni dati Revisori – Variazioni dati Tirocinanti).

Al fine di rendere sicuro, rapido ed economico lo scambio di comunicazioni tra l’Amministrazione e gli iscritti, tutti coloro (revisori e tirocinanti) che non avessero ancora provveduto ai sensi delle disposizioni vigenti a comunicare il proprio indirizzo di Posta Elettronica Certificata, sono invitati ad effettuare tale comunicazione seguendo le indicazioni contenute nelle apposite sezioni del portale sopra richiamate. Si ricorda che, ai sensi degli articoli 11 e 13 del D.M. 20 giugno 2012, n. 145, l’indirizzo di Posta Elettronica Certificata costituisce parte integrante del contenuto informativo del Registro e se ne raccomanda, pertanto, il puntuale e tempestivo aggiornamento.

***

COMUNICATO - ETICA E INDIPENDENZA DEI REVISORI LEGALI

Ai sensi dell'articolo 9, comma 1 del decreto legislativo 27 gennaio 2010, n. 39, i soggetti abilitati all'esercizio della revisione legale rispettano i principi di deontologia professionale, di riservatezza e segreto professionale, elaborati da associazioni e ordini professionali e approvati dal Ministro dell'economia e delle finanze, di concerto con il Ministro della giustizia, sentita la Consob, ovvero emanati dal Ministro dell'economia e delle finanze, di concerto con il Ministro della giustizia, sentita la Consob.
Ai sensi del successivo articolo 10, comma 12, i medesimi soggetti rispettano i principi di indipendenza elaborati da associazioni e ordini professionali e approvati dal Ministro dell'economia e delle finanze, sentita la Consob, ovvero emanati direttamente dal Ministro dell'economia e delle finanze, sentita la Consob. In proposito, si rende noto che è in corso il procedimento di approvazione, da parte del Ministero dell'economia e delle finanze, dei principi di deontologia professionale, di riservatezza e segreto professionale, nonché di quelli di indipendenza, la cui elaborazione è stata curata dalle associazioni e dagli ordini professionali. I rispettivi testi confluiranno in un unico codice di etica e indipendenza.

***

CONVEGNO SUI PRINCIPI DI REVISIONE INTERNAZIONALI (ISA ITALIA)

Il giorno 4 marzo 2015, dalle ore 9:00 alle ore 13:00, presso la sede del Ministero dell’economia e delle finanza – Biblioteca della Ragioneria generale dello Stato (Sala Conferenze), via XX Settembre, 97 – Roma, si terrà un Convegno sui principi internazionali di revisione ISA Italia, recentemente adottati con determina del Ragioniere generale dello Stato del 23 dicembre 2014 e obbligatori da 2015.
Il Convegno - al quale parteciperanno i vertici delle Autorità competenti e degli Ordini Associazioni professionali – intende essere una prima occasione per illustrare il significato e le novità di una obbligatoria applicazione dei principi professionali, nonché per offrire indicazioni in merito ai profili applicativi pratici degli stessi. Per la partecipazione al Convegno, valida ai fini dei crediti formativi per gli iscritti all’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili, occorre inviare un messaggio all'indirizzo: convegno.isa@tesoro.it.

***

PRINCIPI DI REVISIONE INTERNAZIONALI (ISA ITALIA)

Sono stati adottati, con determina del Ragioniere generale dello Stato del 23 dicembre 2014, i principi di revisione ISA Italia, risultanti dalla collaborazione con le associazioni e gli ordini professionali l'Associazione Italiana Revisori Contabili (Assirevi), il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili (CNDCEC) e l'Istituto Nazionale Revisori Legali (INRL)) su base convenzionale, e CONSOB, ai sensi degli articoli 11 e 12 del D.lgs. 39/2010.

***