Revisione legale

Ti trovi in: Revisione legale  >  Registro del tirocinio  >  Iscrizione nel registro del Tirocinio

Iscrizione nel registro del tirocinio

La richiesta di iscrizione al registro del tirocinio deve essere compilata direttamente sul web attraverso l'apposito modulo on-line TR-01 ed assolto il pagamento del relativo contributo.

Per convalidare l'iscrizione, il modulo compilato online, salvato in locale e poi stampato, deve essere sottoscritto e trasmesso a mezzo raccomandata A/R, a cura del richiedente, al seguente indirizzo: 

 -     Ministero dell'Economia e delle Finanze

Ufficio Protocollo Registro Revisori Legali

Via di Villa Ada, 55

00199 ROMA

La domanda di iscrizione deve essere completa di tutti gli allegati e conforme alle prescrizioni di legge in materia di bollo, completa di tutti gli allegati e non deve presentare correzioni o abrasioni manuali.

Pagamento del contributo

Al momento della richiesta di iscrizione, l'aspirante tirocinante è tenuto, inoltre, al versamento di un contributo fisso, determinato in € 50,00, a copertura delle spese di segreteria.

Il versamento deve avvenire mediante:

- bonifico ordinario su conto corrente postale intestato a Consip Spa utilizzando il seguente IBAN: IT 32 M 07601 03200 000033862038 (per i bonifici dall’estero utilizzare le coordinate BIC/SWIFT: BPPIITRRXXX), indicando nella causale “iscrizione nel registro del tirocinio”. La ricevuta del versamento non deve essere allegata, ma nel modulo di iscrizione al registro del tirocinio deve essere riportato il tipo e il numero identificativo del bonifico effettuato;

- pagamento on-line tramite il nodo dei pagamenti PagoPA (carte di credito), accessibile direttamente durante la compilazione del modulo di iscrizione.

Documentazione da allegare

 Alla richiesta devono essere allegati:

- la dichiarazione di assenso del soggetto presso il quale si intende svolgere il tirocinio (fornita dal sistema al termine della compilazione del modulo TR-01);

- copia del documento di identità del richiedente;

- copia del documento di identità del revisore legale o di un soggetto munito di legale rappresentanza della società di revisione legale, presso il quale si intende svolgere il tirocinio.

L’attuale quadro normativo non consente al tirocinante di avvalersi ulteriormente del periodo di tirocinio "pregresso", svolto cioè antecedentemente alla data di presentazione della domanda di iscrizione. L’articolo 10 del D.M. n. 146 del 25 giugno 2012 stabilisce infatti che “il tirocinio ha durata di tre anni e decorre dalla data di ricezione della domanda di iscrizione nel registro”.

L'iscrizione nel registro del tirocinio è disposta con decreto dell'Ispettore generale di Finanza della Ragioneria generale dello Stato. Nel caso in cui la domanda sia incompleta o carente dei requisiti, all’interessato sono comunicati i motivi ostativi all’accoglimento dell'istanza.

I tirocinanti già iscritti al registro del tirocinio e per i quali il tirocinio risulta “interrotto” per omessa presentazione di almeno una relazione annuale (alla data del 13 settembre 2012)  devono procedere ad una nuova iscrizione attraverso il modulo TR-01.

Con determina del Ragioniere generale dello Stato del 23 febbraio 2018 sono state approvate le "Linee guida per lo svolgimento del tirocinio ", che forniscono le opportune istruzioni in ordine alle modalità di svolgimento del tirocinio nel rispetto del quadro normativo di riferimento.

Modulistica

LINEE GUIDA