Revisione legale

Ti trovi in: Revisione legale  >  Registro del tirocinio  >  Relazione annuale

Relazione sull'attivita' svolta

Entro 60 giorni dal termine di ciascun anno di tirocinio, il tirocinante redige una relazione sull'attività svolta, nella quale deve specificare, in modo analitico, gli atti ed i compiti, alla cui predisposizione e svolgimento ha partecipato in relazione ad effettive attività di revisione legale, escludendo attività non pertinenti quali quelle connesse all’esercizio di altre attività professionali.

La relazione sull’attività deve offrire un grado di dettaglio adeguato a rappresentare i compiti svolti e le attività cui il tirocinante ha partecipato nel corso del periodo di tirocinio escludendo attività non pertinenti quali quelle connesse all’esercizio di altre attività professionali.

Ai fini di una corretta indicazione di tutte le informazioni che sono essenziali per una piena comprensione dell’attività di revisione legale cui il tirocinante ha in concreto assistito o partecipato, si può prendere visione delle linee guida per lo svolgimento del tirocinio

La relazione è oggetto di conferma, tramite dichiarazione sottoscritta, dal revisore legale o da un soggetto munito di legale rappresentanza della società presso i quali è  stato svolto il tirocinio.La relazione annuale deve essere compilata direttamente sul web attraverso l’apposito modulo di Modulo di relazione annuale TR-04. Il modulo compilato on-line, salvato in locale e poi stampato, deve essere sottoscritto e trasmesso a mezzo raccomandata A/R, a cura del richiedente, completo di tutti gli allegati, al seguente indirizzo:

 -     Ministero dell'Economia e delle Finanze

Ufficio Protocollo Registro Revisori Legali

Via di Villa Ada, 55

00199 ROMA

La relazione annuale deve contenere, in allegato, una copia di un documento di identità del richiedente, una copia di un documento di identità del revisore legale o di un soggetto munito della legale rappresentanza della società di revisione legale e non deve presentare correzioni o abrasioni manuali.

Nel caso in cui il tirocinio sia svolto presso un revisore legale o una società di revisione legale abilitati in uno Stato membro dell'Unione Europea, il tirocinante deve presentare, sempre entro 60 giorni dal termine di ciascun anno di tirocinio, attestazione del suo effettivo svolgimento rilasciata sia dal revisore legale (o dalla società di revisione legale) che dall’Autorità competente dello Stato membro.

Detta attestazione, se non redatta in lingua italiana, deve essere accompagnata da una traduzione ufficiale e deve essere legalizzata o apostillata. Il Ministero dell'economia e delle finanze può procedere all'audizione del tirocinante circa l'attività svolta nel Paese estero.

Qualora il tirocinante non presenti la relazione annuale nel termine di centoventi giorni successivi allo scadere di ciascun anno, il tirocinio è automaticamente sospeso per un periodo massimo di due anni. Se, nei due anni, il tirocinante presenta la prescritta relazione annuale il tirocinio riprende dalla data di presentazione della relazione. Nel caso in cui non venga presentata, nei due anni, alcuna relazione, il tirocinante è cancellato dal registro ed il tirocinio fino a quel momento svolto rimane privo di effetti.

La relazione deve essere presentata anche in occasione del trasferimento del tirocinante presso altro revisore legale o altra società di revisione legale.

Modulistica

LINEE GUIDA