Accreditamento società/enti

Alle società o agli enti pubblici o privati che intendessero presentare istanza di accreditamento al Ministero dell’economia e delle finanze – Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato – si rammentano i requisiti, a tal fine previsti, dall’articolo 5, comma 7, del decreto legislativo n. 39/2010:

  1. numero di dipendenti adeguato;
  2. esperienza triennale nella formazione professionale;
  3. ricorso a docenti qualificati;
  4. economicità dell’organizzazione dei corsi

L'elenco degli enti accreditati 

Modalità di accreditamento

Un apposito modello di istanza di accreditamento può essere scaricato ai fini dell’inoltro al Ministero dell’economia e delle finanze mediante posta elettronica certificata all’indirizzo registro.revisione@pec.mef.gov.it oppure all’indirizzo di Via di Villa Ada n. 55 – 00199 Roma mediante raccomandata con avviso di ricevimento. L’istanza di accreditamento deve contenere in allegato le dichiarazione di cui al punto 2.2.1 oltre allo schema di convenzione di cui al punto 2.2.2 e alla scheda dei corsi offerti di cui al punto 2.2.3 della Circolare RGS n. 26 del 6.7.2017.

Non prevedendo la legge particolari termini di presentazione delle istanze di accreditamento in relazione a ciascun periodo annuale di formazione, le istanze possono essere presentate in qualsiasi momento e l’elenco dei soggetti accreditati è di conseguenza soggetto a un aggiornamento continuo. Tuttavia, si richiama l’attenzione degli enti candidati all’accreditamento che le relative istanze dovrebbero pervenire in tempi comunque compatibili con la realistica possibilità di tenere i corsi entro la fine dell’anno formativo di riferimento (a titolo di esempio, non potrebbe essere accolta l’istanza di un ente che, inoltrata il 24 dicembre, si riferissi a corsi da tenere entro il 31 dicembre dello stesso anno). L’elenco degli enti accreditati, contenente la denominazione e il sito internet, è pubblicato su questo sito.

Comunicazioni al registro da parte degli enti accreditati

Le comunicazioni riguardanti i crediti maturati da ciascun iscritto che ha frequentato i corsi presso gli enti accreditati sono a carico dell’ente formatore. Nei casi in un iscritto al registro abbia preferito maturare i crediti richiesti presso enti diversi, è necessario un particolare scrupolo nel verificare di aver effettivamente conseguito il numero dei crediti utili all’assolvimento dell’obbligo formativo. In tali casi, infatti, la ricostruzione del percorso formativo effettuato in un dato anno non potrebbe essere posto a carico di qualcuno degli enti interessati. In relazione alle comunicazioni spettanti agli enti formatori riguardanti i crediti conseguiti da ciascun revisori, saranno successivamente emanate ulteriori istruzioni. Il termine per la comunicazione dei crediti maturati è, come indicato nella circolare n. 26/2017, il 31 marzo dell’anno successivo a quello cui i crediti stessi si riferiscono.

Il testo della Circolare RGS del 28 febbraio 2018, n.6

Allegato alla Circolare del 28 febbraio 2018, n.6 - Istanza di accreditamento

Convenzione di accreditamento 2019

Allegato 1: Foglio CSV per la trasmissione dei crediti al registro

Allegato 2: Istruzioni per la compilazione del foglio di trasmissione dei crediti

Allegato 3: Scheda corsi Formazione 2019

Allegato 4: Scheda corsi Formazione 2019 (formato excel)

L'elenco degli enti accreditati