Revisione legale

Ti trovi in: Revisione legale  >  Archivio Notizie

Archivio Notizie

Sono state pubblicate le seguenti notizie:

Data pubblicazione Testo della notizia


08-11-2012

AVVISO AGLI ISCRITTI

A rettifica di quanto erroneamente riportato da alcuni organi di stampa, si ribadisce che i revisori legali ed i tirocinanti già iscritti, rispettivamente, nel Registro dei revisori contabili e nel registro del tirocinio transitano automaticamente nei nuovi registri e nessun contributo di iscrizione è richiesto a loro carico. Si invita, per qualsiasi adempimento, a far riferimento esclusivamente alle informazioni ufficiali fornite su questo sito internet.



29-10-2012

MODULISTICA

Al fine di consentire ai soggetti interessati di effettuare comunicazioni di dati o informazioni o di inoltrare richieste al Ministero dell’economia e delle finanze, si mette a disposizione la modulistica relativa all’iscrizione nel registro dei revisori legali e nel registro del tirocinio, nonché relativa all’invio, da parte dei soggetti che svolgono il tirocinio, delle relazioni annuali attestanti le attività da essi svolte e delle comunicazioni di completamento del tirocinio presso altro revisore legale o società di revisione.
La modulistica necessaria per effettuare le ulteriori comunicazioni previste dalla normativa vigente verrà messa a disposizione nel momento in cui verrà portato in linea il nuovo “portale” dei Revisori Legali, completo di tutte le informazioni finora non transitate.



11-09-2012

REGOLAMENTI ATTUATIVI DEL D.LGS N. 39/2010 IN MATERIA DI REVISIONE LEGALE DEI CONTI

Sono stati pubblicati nella Gazzetta Ufficiale del 29 agosto 2012 n. 201 i seguenti regolamenti attuativi del decreto legislativo n. 39/2010 in materia di revisione legale dei conti.

  • DECRETO 20 giugno 2012, n. 144: "Regolamento concernente le modalità di iscrizione e cancellazione dal Registro dei revisori legali, in applicazione dell'articolo 6 del decreto legislativo 27 gennaio 2010, n. 39, recante attuazione della direttiva 2006/43/CE relativa alle revisioni legali dei conti annuali e dei conti consolidati";
  • DECRETO 20 giugno 2012, n. 145: "Regolamento in applicazione degli articoli 2, commi 2, 3, 4 e 7 e 7,comma 7, del decreto legislativo 27 gennaio 2010, n. 39, recante attuazione della direttiva 2006/43/CE in materia di revisione legale dei conti annuali e dei conti consolidati";
  • DECRETO 25 giugno 2012, n. 146: "Regolamento riguardante il tirocinio per l'esercizio dell'attività di revisione legale, in applicazione dell'articolo 3 del decreto legislativo 27 gennaio 2010, n. 39, recante attuazione della direttiva 2006/43/CE relativa alle revisioni legali dei conti annuali e dei conti consolidati".

I regolamenti attuativi entrano in vigore il 13 settembre 2012, data a decorrere dalla quale cessano di essere applicate le disposizioni legislative e regolamentari con gli stessi incompatibili.

Si sottolinea che i revisori già iscritti nel Registro dei revisori di cui al d.lgs. n. 88/1992 transitano automaticamente, senza necessità di specifica richiesta, nel nuovo registro dei revisori. Solo in un momento successivo, entro 90 giorni decorrenti da un provvedimento di prossima emanazione (di cui sarà data ampia informazione) i revisori saranno tenuti ad integrare le informazioni contenute nel vecchio registro, al fine di adeguare il contenuto informativo del registro medesimo alle prescrizioni di cui alla normativa comunitaria e allo stesso d.lgs. 39/2010.

I tirocinanti già precedentemente iscritti al registro del tirocinio di cui al D.P.R. n. 99/1998 transitano automaticamente nel nuovo registro e per essi non si configurano immediati adempimenti aggiuntivi. Il tirocinante non in regola con la presentazione delle relazioni annuali e che ha, pertanto, “interrotto” il tirocinio (art. 10 del DPR 99/1998), è iscritto nel registro del tirocinio a condizione che presenti una specifica istanza. Nessuno adempimento è richiesto, inoltre, a coloro i quali hanno svolto e regolarmente completato il tirocinio sulla base delle previgenti disposizioni.

Si evidenzia che i revisori ed i tirocinanti che presenteranno richiesta di iscrizione nei rispettivi registri a far data dal 13 settembre 2012 saranno interamente assoggettati alla nuova disciplina.

A decorrere da tale data, per la presentazione di istanze o di comunicazioni al Ministero dell’economia e delle finanze si dovrà utilizzare esclusivamente la nuova modulistica che sarà messa a disposizione degli iscritti in apposita sezione del sito internet della Ragioneria generale dello Stato. La precedente modulistica non potrà, dunque, essere utilizzata in quanto non più coerente con la legislazione vigente.

Ulteriori istruzioni, unitamente alla rinnovata modulistica ed alle modalità di trasmissione delle istanze, saranno rese disponibili nei prossimi giorni, una volta perfezionate le operazioni di consegna degli archivi nel rispetto delle disposizioni di legge, per le quali si confida nella massima collaborazione degli organismi coinvolti.

Infine, si ribadisce che, oltre alla integrazione delle informazioni come sopra specificato, nessun obbligo di nuova iscrizione sarà imposto ai revisori iscritti nell’attuale registro, che transiteranno nel nuovo registro automaticamente e senza oneri, assicurando così una tendenziale continuità del sistema ed evitando interruzioni nella fornitura dei servizi di revisione attualmente resi.

Data pubblicazione Testo della notizia


05-11-2013

ART. 1, COMMA 19, D.L. 31 OTTOBRE 2013, N. 126

Il Decreto Legge 31 Ottobre 2013, n. 126, pubblicato nella G.U. n. 256 del 31 ottobre 2013, ha introdotto in via transitoria, nelle more dell’emanazione del regolamento che disciplina l’esame di abilitazione professionale per i revisori legali di cui all’art. 4 del d.lgs. n. 39 del 2010, una disposizione in materia di iscrizione al Registro dei revisori legali. L’articolo 1, comma 19, dispone che “Al fine di consentire l’accesso all’esercizio dell’attività di revisione legale, fino alla data di entrata in vigore del regolamento di cui all’art. 4 del decreto legislativo 27 gennaio 2010, n. 39, fermo restando al momento della presentazione dell’istanza il possesso dei requisiti previsti dall’art. 1, comma 1, lettere a), b) e c) del decreto del Ministero dell’economia e delle finanze 20 giungo 2012, n. 145, l’ammissione all’esame per l’iscrizione al Registro dei revisori ed i relativi esoneri restano disciplinati dagli art. 3, 4 e 5 del decreto legislativo 27 gennaio 1992, n. 88, e dalle relative disposizioni attuative.

Le istruttorie in corso per le quali il Ministero non ha ancora emanato alcun provvedimento positivo o negativo saranno definite tenuto conto della nuova disposizione di legge, mentre i procedimenti già chiusi con un provvedimento di diniego per carenza dell’esame di idoneità potranno essere valutati alla luce della citata disposizione previa istanza scritta, senza oneri a carico del richiedente, a condizione che sussistano preventivamente tutti i requisiti previsti dal decreto del Ministero dell’economia e delle finanze 20 giugno 2012, n. 145, in materia di titoli di studio, onorabilità e compiuto tirocinio triennale.



02-10-2013

COMUNICATO - Conclusa la prima formazione del Registro dei revisori legali

Il 23 settembre 2013 si è conclusa la fase di prima formazione del Registro dei revisori legali.

L’adempimento, previsto dall’art. 17 D.M. n. 145 del 20 giugno 2012, ha interessato una platea potenziale di n. 151.664 Revisori persone fisiche e n. 455 Società di revisione iscritte al Registro dei revisori legali. A decorrere dal 25 giugno 2013, data di pubblicazione della Determina del Ragioniere generale dello Stato, un’apposita procedura informatizzata ha consentito, previo accreditamento all’Area riservata del sito internet, l’aggiornamento e l’integrazione delle informazioni nel nuovo Registro dei revisori legali, allineandone il contenuto informativo alle previsioni del decreto legislativo n. 39 del 2010.

Alla data del 23 settembre risultano accreditati rispettivamente 76.686 revisori individuali e 291 società di revisione legale, con una media di 855 accreditamenti giornalieri ed un picco di richieste prevalentemente concentrato nelle ultime settimane, in prossimità della scadenza del termine.

Risultano, inoltre, alla data odierna, circa 3.700 revisori e 106 società che hanno ricevuto i codici di accesso completi (pin1 e pin2), ma non risultano aver eseguito il primo accesso. Laddove tali revisori o società riscontrino difficoltà nell'eseguire il login, ovvero rilevino dai dati storici del Registro un codice fiscale difforme da quello effettivo, si suggerisce di verificare preventivamente la sezione delle risposte alle domande più frequenti (FAQ).

Si ricorda che l'accreditamento e la comunicazione delle informazioni sono possibili anche successivamente al 23 settembre, sia per i vecchi che per i nuovi iscritti. Sarà inoltre sempre possibile l'accesso all'area riservata ai fini del costante aggiornamento dei dati comunicati al Registro, in quanto ciascun revisore è tenuto a comunicare le variazioni occorse entro il termine di 30 giorni dalla di variazione (art.16 D.M. 145/2012). 



17-09-2013

COMUNICATO - scadenza dei termini per la prima formazione del Registro dei revisori legali

Pervengono da parte degli utenti numerose richieste di informazioni in relazione all’approssimarsi del termine del 23 settembre 2013 per lo svolgimento degli adempimenti relativi alla prima formazione del Registro dei revisori legali.

Al riguardo, come già segnalato nelle risposte alle domande più frequenti pubblicate sul sito internet della revisione legale (FAQ), si sottolinea che tutti i revisori iscritti nel precedente Registro dei revisori contabili sono già transitati di diritto nel nuovo Registro e non devono procedere né ad una nuova iscrizione, né al versamento di alcun contributo.

Si ricorda inoltre che con la prima formazione del Registro, prevista dall’art. 17 del D.M. n. 145/2012, è richiesto al revisore legale ed alle società di revisione legale di aggiornare i propri dati anagrafici, laddove questi siano obsoleti o incompleti, di comunicare i dati relativi agli incarichi di revisione legale in essere e di esprimere l’eventuale opzione per l’elenco dei revisori attivi o la sezione dei revisori inattivi. Pertanto, come previsto dal comma 4 del predetto art. 17, in caso di mancata trasmissione delle informazioni di cui al comma 2, i revisori legali e le società di revisione legale sono comunque iscritti d'ufficio nell'elenco dei revisori attivi.

È importante evidenziare che il termine stabilito in applicazione dell’art. 17 del D.M. n. 145/2012 (23 settembre) è diretto unicamente ad assicurare una ordinata organizzazione del Registro dei revisori legali nella sua fase di impianto, e che l’accreditamento e la comunicazione delle informazioni sono possibili anche oltre questa data, sia per i vecchi che per i nuovi iscritti. Sarà inoltre sempre possibile l’accesso all’area riservata ai fini del costante aggiornamento dei dati comunicati al Registro.

Pertanto, qualora i revisori legali o le società di revisione legale iscritte al Registro abbiano riscontrato in fase di accreditamento problematiche di ordine tecnico, a fronte di temporanei malfunzionamenti o difficoltà di ricezione dei codici di accesso all’area riservata, potranno effettuare le previste comunicazioni anche dopo il 23 settembre, senza compromettere il proprio “status” di revisore regolarmente iscritto nel Registro nazionale.

La necessità, inoltre, di procedere alla bonifica della banca dati, contenente numerosi codici fiscali o dati anagrafici errati, unitamente alla concentrazione di contatti e richieste da parte degli utenti a ridosso della scadenza del termine, hanno determinato un temporaneo congestionamento nell’accesso ai servizi, comunque in via di risoluzione. Di conseguenza, i ritardi nella procedura di acquisizione dei dati connessi con le predette criticità non determinano motivo per l’applicazione di eventuali sanzioni previste dal citato art. 17, comma 4, del DM 145/2012.

 



26-08-2013

CIRCOLARE DEL 7 AGOSTO 2013, N. 34

Disponibile sul sito internet della Ragioneria generale dello Stato la circolare n. 34 del 7 agosto 2013 concernente la "prima formazione" del Registro dei revisori legali di cui all'articolo 17 del D.M. 20 giugno 2012, n. 145. La circolare e' stata emanata a seguito della pubblicazione della determina del Ragioniere generale dello Stato del 21 giugno 2013, che consente la comunicazione dei dati pertinenti il nuovo Registro mediante modalità telematiche.



25-06-2013

AVVIO DELLA FASE DI PRIMA FORMAZIONE DEL REGISTRO

La Determina della Ragioneria Generale dello Stato del 21 giugno 2013, pubblicata il 25 giugno 2013, ha stabilito le modalità di trasmissione telematica delle informazioni relative alla gestione del registro nell’ambito dell’attività della revisione legale.

Tale provvedimento, secondo quanto disposto dall’art. 17 del D.M. del 20 giugno 2012 n. 145, avvia la fase di “prima formazione del Registro” attraverso la quale tutti i soggetti (persone fisiche e società di revisione) già iscritti nel Registro dei revisori legali sono tenuti, entro il termine di 90 giorni, a comunicare le informazioni inerenti il contenuto obbligatorio del Registro, le informazioni strumentali e l’opzione per l’elenco dei revisori attivi o per l’iscrizione nella sezione “inattivi”.

Le informazioni necessarie per l’aggiornamento e l’integrazione del Registro potranno pervenire con modalità unicamente telematiche. A tal fine, è stata istituita nell’ambito del nuovo “portale” della revisione legale, già in linea dal 19 marzo scorso, un’apposita Area riservata accessibile da ciascun iscritto previo accreditamento personale, per le finalità di cui al decreto legislativo n. 39/2010. La Determina disciplina, in particolare, la procedura di accreditamento all’area riservata del portale nel rispetto dei principi di integrità dell’informazione, sicurezza delle comunicazioni e riservatezza dei dati personali.

Secondo quanto disposto dall’art. 16 del D.M. del 20 giugno 2012 n. 145, i revisori legali e le società di revisione che saranno iscritti nel Registro dei revisori legali nel corso del periodo di “prima formazione” e successivamente a tale periodo, sono tenuti ad accreditarsi alla sezione “Area Riservata” per aggiornare il proprio contenuto informativo e le informazioni strumentali necessarie alla tenuta del registro.



25-06-2013

ULTERIORI NOVITÀ DEL REGISTRO DEI REVISORI LEGALI E DEL TIROCINIO

I revisori legali e le società di revisione iscritti nel Registro dei revisori legali, nonché i tirocinanti, che hanno comunicato al Registro un proprio indirizzo di posta elettronica certificata, potranno presentare a mezzo PEC, alla casella registro.revisionelegale@pec.mef.gov.it, comunicazioni inerenti i Registri esenti da bollo, firmate digitalmente. 



05-04-2013

DECRETI MINISTERIALI N. 261 DEL 28 DICEMBRE 2012 E N. 16 DELL'8 GENNAIO 2013

Disponibili sul portale nuove pagine relative alle modalità di comunicazione dei casi di risoluzione anticipata dell'incarico di revisione legale ed alla sezione inattivi.



19-03-2013

In linea il nuovo portale della revisione legale

Da martedì 19 marzo 2013 è in linea il nuovo portale della revisione legale. Tutti i contenuti e le funzioni concernenti la revisione legale dei conti, incluse le funzioni di ricerca dei revisori e dei tirocinanti iscritti, nonché la modulistica necessaria alla presentazione delle istanze, sono accessibili mediante navigazione sul nuovo portale nel quale migrano tutte le funzioni ed i moduli finora resi disponibili sul sito web istituzionale della Ragioneria generale dello Stato.

Si precisa che le informazioni di carattere generale, le consultazioni pubbliche, gli avvisi di convenzione e le notizie in evidenza continueranno ad essere disponibili nella sezione E-government, area "revisione legale", del sito web istituzionale della Ragioneria generale dello Stato, nella medesima sezione sarà reso disponibile il link al suddetto portale.



19-03-2013

MODULISTICA ON-LINE – AVVISO AGLI ISCRITTI

Il soggetto già iscritto nel Registro dei revisori legali o nel registro del Tirocinio è tenuto, attraverso le funzioni di ricerca revisori/tirocinanti, a verificare, prima dell’utilizzazione del modulo on-line, l’esattezza del proprio codice fiscale/partita IVA presente nella banca dati. Nel caso in cui venga riscontrata la presenza di un codice fiscale/partita IVA errato, al fine di poter utilizzare la modulistica on-line e consentire la corretta identificazione del soggetto, l’iscritto è tenuto ad inviare una segnalazione nelle modalità descritte nella sezione “Segnalazione codice fiscale/partita IVA errato”.



07-03-2013

Revisione legale: pubblicazione decreti ministeriali di attuazione del d.lgs. n. 39/2010

Sono stati pubblicati nella Gazzetta Ufficiale n. 43 del 20/2/2013 i decreti ministeriali nn. 261 del 28 dicembre 2012 e n. 16 dell’8 gennaio 2013, concernenti rispettivamente i casi e le modalità di revoca, dimissioni e risoluzione consensuale dell'incarico di revisione legale, in attuazione dell'articolo 13, comma 4, del d.lgs. 39/2010, e la sezione dei revisori inattivi, in attuazione dell'articolo 8, comma 2, del medesimo decreto legislativo. Ulteriori informazioni e la modulistica per il passaggio nella sezione inattivi verranno diramate a breve. Si ricorda che i revisori già iscritti nel Registro potranno esprimere l’opzione per il passaggio nella sezione inattivi anche e preferibilmente nell’ambito della procedura di prima formazione del Registro, prevista dalla disciplina transitoria di cui all’articolo 17 del D.M. 145 del 20 giugno 2012 e di prossima attuazione.



08-01-2013

AVVISO AI REVISORI: Iscritti nel Registro dei revisori legali - versamento del contributo annuale

Tutti gli iscritti nel Registro dei revisori legali(persone fisiche e giuridiche) sono tenuti al versamento del contributo annuale entro il 31 gennaio di ciascun anno, ai sensi dell'art.21, comma 7, del d.lgs. 27 gennaio 2010, n.39, in materia di revisione legale.

Al fine di agevolare l'utenza nel versamento del contributo annuale, il Ministero dell'economia e delle finanze, per il tramite di Consip S.p.A., provvede ad inviare agli indirizzi i risultanti sul Registro dei revisori legali bollettini premarcati per l'accredito diretto sul conto corrente postale e sulla singola posizione di ciascun revisore, grazie alla code-line che individua l'anno di competenza del versamento e il numero di iscrizione del revisore. Si raccomanda, pertanto, di non utilizzare bollettini premarcati di altri revisori o di anni diversi. Solo in caso di mancata ricezione del bollettino premarcato, gli interessati potranno effettuare il versamento di € 26.85 utilizzando un bollettino postale in bianco. L'importo dovrà essere versato sul c/c postale n. 1009776848 intestato a Consip S.p.A. e nella causale dovrà essere riportata l'annualità di riferimento ed il numero di iscrizione al Registro od il codice fiscale.



08-01-2013

PUBBLICAZIONE DECRETI IN MATERIA DI REVISIONE LEGALE

Sono stati pubblicati i decreti relativi all’iscrizione e alla cancellazione nel Registro dei revisori legali (Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – IV serie speciale dell’8 gennaio 2013), nonché all’iscrizione ed alla cancellazione nel Registro del tirocinio. Sono inoltre disponibili nell’area dedicata alla revisione legale le prime funzionalità relative alla “Ricerca dei revisori” e alla “Ricerca dei tirocinanti”.

Data pubblicazione Testo della notizia


16-09-2014

AREA RISERVATA TIROCINANTI - ACCREDITAMENTO
Dal 16 settembre 2014 e' disponibile un'apposita Area riservata accessibile, su base volontaria e previo accreditamento, da ciascun tirocinante iscritto, sospeso o che ha concluso il tirocinio triennale.

I tirocinanti interessati potranno accedere ai contenuti ed ai servizi on line. In particolare potranno visualizzare le informazioni personali, ciascuno per i dati di propria pertinenza, contenute nel Registro del tirocinio (art. 3, co. 2, DM n. 146/2012) riguardanti i dati anagrafici, le relazioni annuali trasmesse ed il revisore o la societa' di revisione presso cui il tirocinio si svolge o si e' svolto. L'accreditamento, inoltre, consentira' di effettuare, in modalita' telematica, le comunicazioni obbligatorie relative alle variazioni dei dati anagrafici.

L'accesso all'area riservata restera' fruibile con le medesime credenziali fornite al tirocinante anche successivamente all'avvenuta iscrizione nel Registro dei revisori legali. Il soggetto interessato, pertanto, non dovra' ripetere l'operazione di accreditamento che, per i revisori legali, ha carattere obbligatorio.

Per l'accreditamento dei tirocinanti e' possibile consultare la Guida operativa per l'accreditamento



04-03-2014

DISPOSIZIONI IN MATERIA DI ACCESSO AL REGISTRO DEI REVISORI LEGALI (Legge n.15 del 27 febbraio 2014)

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 49 del 28 febbraio 2014 la L. 27 febbraio 2014, n. 15, che ha convertito in legge, con modificazioni, il D.L. 30 dicembre 2013, n. 150, recante proroga dei termini previsti da disposizioni legislative.

La legge di conversione interviene, tra l’altro, sull’articolo 9, comma 14, del decreto legge 150/2013, riguardante la disciplina transitoria per l’accesso al Registro dei revisori legali originariamente introdotta dall’art. 1, comma 19, del D.L. 31 ottobre 2013, n. 126 (non convertito il legge), sostituendo tale disposizione transitoria con una modifica dell’articolo 4 del d.lgs. n. 39 del 2010, al quale è aggiunto il seguente comma 4-bis: “4-bis. Ai fi ni dell’iscrizione al Registro sono esonerati dall’esame di idoneità i soggetti che hanno superato gli esami di Stato di cui agli articoli 46 e 47 del decreto legislativo 28 giugno 2005, n. 139, fermo l’obbligo di completare il tirocinio legalmente previsto per l’accesso all’esercizio dell’attività di revisore legale, nel rispetto dei requisiti previsti, in conformità alla direttiva 2006/43/CE, con decreto del Ministro della giustizia, sentito il Ministro dell’economia e delle finanze, da adottare entro venti giorni dalla data di entrata in vigore della presente disposizione, senza la previsione, per i candidati, di maggiori oneri e di nuove sessioni di esame”.
Le istruzioni operative ed il modulo per l’iscrizione, senza il sostenimento del relativo esame, nel Registro dei revisori legali saranno messi in linea non appena emanato il decreto attuativo, previsto dalla legge n. 15 del 2014, che fissa i requisiti per l’esonero dall’esame di idoneità professionale.



10-01-2014

MANTENIMENTO DELL'ISCRIZIONE DEI TIROCINANTI AI SENSI DELL’ARTICOLO 17, COMMA 2 DEL DM DEL 25 GIUGNO 2012, N. 146

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, 4° Serie Speciale - Concorsi ed Esami, del 10 gennaio 2014 n. 3, l’avviso di pubblicazione del Decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze con il quale, ai sensi dell’articolo 17, comma 3 del DM 146/2012, s-i è proceduto all’aggiornamento del Registro del tirocinio.


09-01-2014

CONTRIBUTO ANNUALE 2014

Si ricorda che il termine per il versamento del contributo annuale di iscrizione nel Registro dei revisori legali è fissato al 31 gennaio 2014. Il decreto del Ministero dell’economia e delle finanze del 20 settembre 2013, pubblicato nella G.U. - Serie generale - n.294 del 16 dicembre 2013, conferma l’importo del contributo annuale nella misura di euro 26,00, a cui vanno aggiunti euro 0,85 di spese postali.
È in corso l’invio, presso il recapito risultante nel Registro dei revisori legali, dei bollettini premarcati per l’accredito diretto sul conto corrente postale. Il bollettino premarcato include la codifica dell’anno di competenza del versamento e del numero di iscrizione del revisore.
Si raccomanda, pertanto, di non utilizzare bollettini diversi, intestati ad altri revisori o relativi ad anni diversi.
Solo in caso di mancata ricezione del bollettino premarcato, gli interessati potranno effettuare il versamento di € 26,85 (comprensivo delle spese postali) utilizzando un bollettino postale in bianco. L'importo dovrà essere versato sul c/c postale n. 1009776848 intestato a Consip S.p.A., avendo cura di riportare nella causale l’annualità di riferimento ed il numero di iscrizione al Registro od il codice fiscale.


Data pubblicazione Testo della notizia


10-12-2015

REGISTRO DEI REVISORI LEGALI - ANALISI DELLA COMPOSIZIONE DEGLI ISCRITTI

Il documento si propone di evidenziare i risultati di una prima analisi statistica della popolazione degli iscritti al Registro, ricorrendo prevalentemente ad elaborazioni in forma grafica o tabellare.

Registro dei revisori legali - analisi della composizione degli iscritti



21-11-2015

PAGAMENTO ELETTRONICO DEI CONTRIBUTI

Dal 19 novembre 2015 tutti i pagamenti relativi ai contributi di iscrizione al Registro dei revisori legali e al Registro del Tirocinio possono essere effettuati anche in modalità elettronica, attraverso il Nodo dei Pagamenti-SPC (denominato “PagoPA”).Tale piattaforma tecnologica assicura l’interoperabilità tra Pubbliche Amministrazioni e Prestatori di Servizi di Pagamento (PSP), in adempimento a quanto previsto dall’articolo 5 del CAD e dall’articolo 15, comma 5-bis, del decreto-legge 18 ottobre 2012, n. 179, che ha introdotto la possibilità per le Pubbliche Amministrazioni di accettare i pagamenti, a qualsiasi titolo dovuti, anche con l'uso delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione. Il contributo di iscrizione potrà dunque essere assolto - direttamente ed in tempo reale - in fase di compilazione della domanda di iscrizione al Registro dei revisori o al Registro del tirocinio, tramite gli strumenti di pagamento resi disponibili dalla suddetta piattaforma. .



15-09-2015

DISMISSIONE CASELLA DI POSTA ELETTRONICA Postacertificat@ (CEC-PAC) – AGGIORNAMENTO INDIRIZZI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA COMUNICATI AL REGISTRO

Si avvisano gli utenti che dal 18 luglio 2015 le caselle di posta certificata Postacertificat@ (CEC-PAC), non sono più abilitate alla ricezione di messaggi di Posta Elettronica Certificata da parte degli Organi della Pubblica Amministrazione. L'accesso alle stesse sarà consentito, sino al 17 settembre 2015, solo ai fini della consultazione e del salvataggio dei messaggi ricevuti. Gli utenti che hanno una casella CEC-PAC attiva potranno, fino al 18 settembre 2015, richiedere una casella PEC gratuita per un anno. Per maggiori informazioni, si rinvia all’apposito sito internet https://www.postacertificata.gov.it/home/sospensione-servizio.dot.

Pertanto, tutti i revisori legali ed i tirocinanti che hanno comunicato ai rispettivi Registri una mail Postacertificat@, sono invitati a comunicare un nuovo indirizzo PEC valido. Le comunicazioni di variazioni dovranno avvenire secondo le modalita’ descritte nell’apposita sezione del portale (cfr. Variazioni dati Revisori – Variazioni dati Tirocinanti).

Al fine di rendere sicuro, rapido ed economico lo scambio di comunicazioni tra l’Amministrazione e gli iscritti, tutti coloro (revisori e tirocinanti) che non avessero ancora provveduto ai sensi delle disposizioni vigenti a comunicare il proprio indirizzo di Posta Elettronica Certificata, sono invitati ad effettuare tale comunicazione seguendo le indicazioni contenute nelle apposite sezioni del portale sopra richiamate. Si ricorda che, ai sensi degli articoli 11 e 13 del D.M. 20 giugno 2012, n. 145, l’indirizzo di Posta Elettronica Certificata costituisce parte integrante del contenuto informativo del Registro e se ne raccomanda, pertanto, il puntuale e tempestivo aggiornamento.



09-03-2015

COMUNICATO - ETICA E INDIPENDENZA DEI REVISORI LEGALI

Ai sensi dell'articolo 9, comma 1 del decreto legislativo 27 gennaio 2010, n. 39, i soggetti abilitati all'esercizio della revisione legale rispettano i principi di deontologia professionale, di riservatezza e segreto professionale, elaborati da associazioni e ordini professionali e approvati dal Ministro dell'economia e delle finanze, di concerto con il Ministro della giustizia, sentita la Consob, ovvero emanati dal Ministro dell'economia e delle finanze, di concerto con il Ministro della giustizia, sentita la Consob.
Ai sensi del successivo articolo 10, comma 12, i medesimi soggetti rispettano i principi di indipendenza elaborati da associazioni e ordini professionali e approvati dal Ministro dell'economia e delle finanze, sentita la Consob, ovvero emanati direttamente dal Ministro dell'economia e delle finanze, sentita la Consob. In proposito, si rende noto che è in corso il procedimento di approvazione, da parte del Ministero dell'economia e delle finanze, dei principi di deontologia professionale, di riservatezza e segreto professionale, nonché di quelli di indipendenza, la cui elaborazione è stata curata dalle associazioni e dagli ordini professionali. I rispettivi testi confluiranno in un unico codice di etica e indipendenza.



22-02-2015

CONVEGNO SUI PRINCIPI DI REVISIONE INTERNAZIONALI (ISA ITALIA)

Il giorno 4 marzo 2015, dalle ore 9:00 alle ore 13:00, presso la sede del Ministero dell’economia e delle finanza – Biblioteca della Ragioneria generale dello Stato (Sala Conferenze), via XX Settembre, 97 – Roma, si terrà un Convegno sui principi internazionali di revisione ISA Italia, recentemente adottati con determina del Ragioniere generale dello Stato del 23 dicembre 2014 e obbligatori da 2015.
Il Convegno - al quale parteciperanno i vertici delle Autorità competenti e degli Ordini Associazioni professionali – intende essere una prima occasione per illustrare il significato e le novità di una obbligatoria applicazione dei principi professionali, nonché per offrire indicazioni in merito ai profili applicativi pratici degli stessi. Per la partecipazione al Convegno, valida ai fini dei crediti formativi per gli iscritti all’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili, occorre inviare un messaggio all'indirizzo: convegno.isa@tesoro.it.



07-01-2015

PRINCIPI DI REVISIONE INTERNAZIONALI (ISA ITALIA)

Sono stati adottati, con determina del Ragioniere generale dello Stato del 23 dicembre 2014, i principi di revisione ISA Italia, risultanti dalla collaborazione con le associazioni e gli ordini professionali l'Associazione Italiana Revisori Contabili (Assirevi), il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili (CNDCEC) e l'Istituto Nazionale Revisori Legali (INRL)) su base convenzionale, e CONSOB, ai sensi degli articoli 11 e 12 del D.lgs. 39/2010.



05-01-2015

CONTRIBUTO ANNUALE 2015

Si ricorda che il termine per il versamento del contributo annuale di iscrizione nel Registro dei revisori legali è fissato al 31 gennaio 2015. Il decreto del Ministero dell’economia e delle finanze del 25 settembre 2014, pubblicato nella G.U. - Serie generale - n.287 del 11 dicembre 2014, conferma l’importo del contributo annuale nella misura di euro 26,00, a cui vanno aggiunti euro 0,85 di spese postali.
È in corso l’invio, presso il recapito risultante nel Registro dei revisori legali, dei bollettini premarcati per l’accredito diretto sul conto corrente postale. Il bollettino premarcato include la codifica dell’anno di competenza del versamento e del numero di iscrizione del revisore. Si raccomanda, pertanto, di non utilizzare bollettini diversi, intestati ad altri revisori o relativi ad anni diversi. Solo in caso di mancata ricezione del bollettino premarcato, gli interessati potranno effettuare il versamento di € 26,85 (comprensivo delle spese postali) utilizzando un bollettino postale in bianco.
L'importo dovrà essere versato sul c/c postale n. 1009776848 intestato a Consip S.p.A., avendo cura di riportare nella causale l’annualità di riferimento ed il numero di iscrizione al Registro od il codice fiscale.



Data pubblicazione Testo della notizia


26-07-2016

DECRETO LEGISLATIVO 17 luglio 2016, n. 135 - Attuazione della direttiva 2014/56/UE che modifica la direttiva 2006/43/CE concernente la revisione legale dei conti annuali e dei conti consolidati

È stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana del 21 luglio 2016, n. 169, il decreto legislativo 17 luglio 2016, n. 135, in attuazione della direttiva 2014/56/UE del Parlamento europeo e del Consiglio che modifica la direttiva 2006/43/CE relativa alle revisioni legali dei conti annuali e dei conti consolidati.

Il decreto legislativo di recepimento opera con la tecnica della novella sulla precedente legislazione nazionale in materia di revisione legale, apportando modifiche al corpo del decreto legislativo 27 gennaio 2010, n. 39, emanato in attuazione della precedente direttiva 2006/43/CE.

Il comunicato stampa del Governo

Il testo del decreto



20-05-2016

REGOLAMENTO PER L'ATTUAZIONE DELLA DISCIPLINA DELL'ESAME DI IDONEITA' PROFESSIONALE PER L'ABILITAZIONE ALL'ESERCIZIO DELLA REVISIONE LEGALE

E’ stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana del 4 maggio 2016, n. 103, il decreto del Ministro della giustizia, di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze, del 19 gennaio 2016, n. 63, recante il “Regolamento per l’attuazione della disciplina dell’esame di idoneità professionale per l’abilitazione all’esercizio della revisione legale”.

Il decreto, emanato in attuazione dell’articolo 4 del d.lgs. n. 39/2010, disciplina l’esame di abilitazione all’esercizio della revisione legale definendo, in particolare, le materie, i requisiti di ammissione, il contenuto e le modalità di presentazione delle domande, nonché i casi di equipollenza con esami di Stato per l’abilitazione all’esercizio di professioni regolamentare e le integrazioni necessarie.

Il testo del decreto



11-02-2016

CONTRIBUTO ANNUALE 2016

Si ricorda che il termine per il versamento del contributo annuale di iscrizione nel Registro dei revisori legali è fissato al 31 gennaio 2016. Il decreto del Ministero dell’economia e delle finanze del 2 ottobre 2015, pubblicato nella G.U. - Serie generale - n.273 del 23 novembre 2015, conferma l’importo del contributo annuale nella misura di euro 26,00, oltre spese postali.

A partire dal 2016, il pagamento del contributo annuale potrà essere eseguito anche on-line, attraverso il Nodo dei Pagamenti-SPC (denominato “PagoPA”), tramite gli strumenti di pagamento elettronico resi disponibili dalla piattaforma. A tal fine, il revisore potrà accedere alla propria “Area Riservata” del Portale www.revisionelegale.mef.gov.it, alla voce “contribuzione annuale”, nella quale è attiva la funzione “Pagamento anno in corso”. Si invitano, pertanto, i revisori che non abbiano ancora provveduto, ad effettuare la procedura di accreditamento all’Area riservata e a tenere costantemente aggiornato il contenuto informativo del Registro, secondo quanto previsto dall’art. 16 del D.M. del 20 giugno 2012 n. 145, comunicando in particolare un valido indirizzo di Posta Elettronica Certificata (PEC), che si renderà utile nella prospettiva di una graduale riduzione delle comunicazioni cartacee, tra cui l’invio del bollettino premarcato.

E’ comunque in corso, anche per quest’anno, l’invio di appositi avvisi per il pagamento del contributo 2016.

Per ulteriori informazioni, è possibile visitare la sezione “Contribuzione”.

 



Data pubblicazione Testo della notizia


05-07-2017

AL VIA LA FORMAZIONE ON - LINE SUL PORTALE DEI REVISORI LEGALI

Dalla giornata di oggi, 5 ottobre 2017, sono accessibili agli iscritti al registro della revisione legale i corsi predisposti dal Ministero dell’economia e delle finanze ai fini dell’assolvimento dell’obbligo formativo, previsto dall’articolo 5 del decreto legislativo 27 gennaio 2010, n. 39.

I corsi consistono in moduli riguardanti le principali materie che caratterizzano la preparazione professionale del revisore, suddivise tra materie caratterizzanti la revisione e materie riguardanti, tra l’altro, la contabilità generale, il bilancio di esercizio e consolidato, i principi contabili nazionali e internazionali e il diritto societario. I 7 moduli accessibili  saranno integrati, con due successivi rilasci a partire dalla fine del mese di ottobre, con quelli necessari a colmare l’intero debito formativo.

La piattaforma per la formazione a distanza è accessibile, tramite l'Area riservata di questo portale, in modo gratuito per tutti gli iscritti al Registro dei Revisori Legali.

Come accedere ai corsi



05-10-2017

ELENCO DEGLI ENTI ACCREDITATI PER LA FORMAZIONE PROFESSIONALE CONTINUA

Ai fini dell’assolvimento dell’obbligo di formazione professionale continua per gli iscritti nel registro dei revisori legali, in attuazione dell’art. 5, comma 6, lett. b) del Decreto Legislativo del 27 gennaio 2010, n. 39, si rende noto l’elenco delle società o enti pubblici e privati accreditati dal Ministero dell’Economia e delle Finanze presso i quali può essere svolta la formazione. Successive integrazioni a tale elenco saranno pubblicate su questo portale.

L'elenco degli enti accreditati



07-07-2017

CIRCOLARE RGS DEL 6 LUGLIO 2017, N. 26 - Istruzioni in materia di formazione continua dei revisori legali iscritti nel registro.

La circolare RGS del 6 luglio 2017, n. 26, reca istruzioni per l’assolvimento dell’obbligo di formazione professionale continua per gli iscritti nel Registro dei revisori legali, in attuazione di quanto previsto dall’articolo 5 del decreto legislativo 27 gennaio 2010, n. 39, come modificato dal decreto legislativo 17 luglio 2016, n. 135. La circolare illustra, in particolare, le modalità di erogazione dei corsi di aggiornamento professionale, le procedure per l’accreditamento degli enti formatori eventualmente interessati, la disciplina prevista per il riconoscimento della formazione svolta presso gli ordini professionali e le società di revisione legale iscritte al Registro.

Il testo della Circolare RGS del 6 luglio 2017, n. 26

Allegato 1 alla Circolare del 6 luglio 2017, n. 26 - Istanza di accreditamento

Allegato 2 alla Circolare del 6 luglio 2017, n. 26 - Convenzione di accreditamento

Allegato 3 alla Circolare del 6 luglio 2017, n. 26 - Scheda dei corsi

 



19-06-2017

ADOZIONE DEL NUOVO PRINCIPIO PROFESSIONALE (SA ITALIA) 720B, CONCERNENTE LE RESPONSABILITA’ DEL SOGGETTO INCARICATO DELLA REVISIONE LEGALE RELATIVAMENTE ALLA RELAZIONE SULLA GESTIONE E AD ALCUNE SPECIFICHE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA RELAZIONE SUL GOVERNO SOCIETARIO E GLI ASSETTI PROPRIETARI

Con determina del Ragioniere generale dello Stato prot. n. 129507 del 15 giugno 2017 è stato adottato il nuovo principio professionale (SA Italia) 720B, concernente le responsabilità del soggetto incaricato della revisione legale relativamente alla relazione sulla gestione e ad alcune specifiche informazioni contenute nella relazione sul governo societario e gli assetti proprietari.

Il Testo della determina

Il Testo del principio 720 B

 



15-03-2017

PROGRAMMA ANNUALE DI FORMAZIONE CONTINUA 2017 EX ART. 5 D.LGS. N. 39 DEL 2010

Con determina del Ragioniere generale dello Stato prot. n. 37343 del 7 marzo 2017 è stato adottato il programma annuale relativo all’anno 2017 per l’aggiornamento professionale dei revisori legali. La determina e l’allegato programma sono pubblicati su questo sito alla sezione “NORMATIVA DI RIFERIMENTO - DETERMINE”. Saranno pubblicate altresì al più presto le indicazioni per l’assolvimento degli obblighi formativi ai sensi dell’articolo 5 del decreto legislativo 27 gennaio 2010, n. 39, come modificato dal decreto legislativo 17 luglio 2016, n. 135.

Il Testo della determina



11-01-2017

FORMAZIONE CONTINUA EX ART. 5 D.LGS. N. 39 DEL 2010

Si porta a conoscenza degli iscritti, destinatari degli obblighi di formazione continua ex art. 5 del decreto legislativo n. 39 del 2010, che è stato istituito presso il Ministero dell’economia e delle finanze, senza oneri per la finanza pubblica né a carico della contribuzione annuale, un apposito Comitato didattico-scientifico per la formazione dei revisori legali. Scopo del Comitato, che ha già avviato i propri lavori nella seduta di insediamento tenutasi in data 20 dicembre 2016, è di assicurare l’elaborazione di un programma annuale della formazione autorevole e conforme alle esigenze di aggiornamento professionale del revisore. Su questo Portale saranno successivamente pubblicate tutte le notizie ufficiali inerenti le modalità di erogazione della formazione continua.



11-01-2017

CONTRIBUTO ANNUALE 2017

L’importo del contributo annuale di iscrizione per l’anno 2017, determinato dal decreto del Ministro dell’economia e delle finanze del 5 dicembre 2016, è pari ad euro 26,85, da versare in un’unica soluzione entro il 31 gennaio 2017. Il pagamento potrà essere effettuato utilizzando i servizi del sistema pagoPA®, tramite gli strumenti di pagamento elettronico resi disponibili dalla piattaforma, direttamente dal sito web della revisione legale o presso gli intermediari autorizzati.

Nei prossimi giorni saranno recapitati, all’indirizzo elettronico comunicato da ciascun iscritto al Registro dei revisori legali, appositi avvisi per il pagamento del contributo. Per ulteriori informazioni sulle modalità di pagamento, è possibile visitare la sezione “Contributi Annuali”.

Si ricorda, infine, l’obbligo di accreditamento all’Area riservata nella quale è possibile, tra l’altro, consultare lo stato dei pagamenti pregressi, scaricare copia dell’avviso di pagamento ed aggiornare i propri dati anagrafici e di contatto, incluso l’indirizzo di Posta Elettronica Certificata (PEC) che ciascun iscritto è tenuto a comunicare in attuazione dell’articolo 27, comma 2, del decreto legislativo 17 luglio 2016, n. 135.